';

Zona living: come scegliere gli arredi di lusso

La zona living è il cuore di una casa, quello in cui vengono accolti gli amici e dove si chiacchiera dopo una cena. Se il vostro desiderio è realizzare una zona living lussuosa, arredata con classe e cura per i dettagli occorre fare attenzione ad alcuni aspetti. Continuate a leggere per scoprire quali sono.

Cos’è il lusso

Come vedremo tra poco, il lusso può avere tante declinazioni diverse, ma l’aspetto principale che differenzia un arredo di lusso da uno ordinario, è la cura verso i dettagli. Altro aspetto che determina un arredo di lusso è la qualità degli arredi. La qualità, così come il pregio di un arredo, è dato da colori, tonalità, materiali ma anche dai complementi finali che vanno a completare lo stile di una stanza, ovvero soprammobili e quadri.
È limitante però pensare al lusso come esclusivamente all’estetica. Infatti gli arredi di lusso sono, prima di tutto, arredi funzionali alla vita che viene svolta all’interno dell’abitazione. Il lusso deve infatti muoversi di pari passo con il comfort, come accade appunto interno della zona living.

L’importanza della zona living

Il living, lo dice il nome, è l’ambiente dedicato alla vita della casa e all’accoglienza degli ospiti. La sua posizione è strategica all’interno di un’abitazione e chiunque, entrando, ci passerà. Per questo motivo, questo spazio dedicato al relax e alla convivialità, merita particolare attenzione. Deve avere personalità, ma al tempo stesso permettere a qualsiasi ospite di sentirsi a proprio agio. Deve essere di classe, lussuoso ed elegante, ma anche funzionale.
Una buona soluzione potrebbe essere quella di rivolgersi ai professionisti dell’arredo di lusso, come Longhi, che potranno aiutarvi a trovare la soluzione migliore per le vostre esigenze. Le collezioni di arredamento di lusso firmate Longhi comprendono divani e complementi di arredo con caratteristiche che ne evidenziano la comodità e le funzionalità, oltre alla particolare rilevanza estetica. Linee e materiali sono di altissima qualità, frutto della collaborazione tra specialisti, designer di interni e artigiani.

Come arredare la zona living: qualche consiglio

Come abbiamo visto, la parola “lusso” può assumere diversi significati. Per noi significa alta qualità, ma anche massima personalizzazione, funzionalità e comfort. Per arredare la zona living occorre tenere in considerazione che si tratta della stanza dove gli abitanti della casa trascorrono del tempo insieme e dove accolgono gli ospiti. Deve rispecchiare lo stile degli abitanti quindi, ed essere arredato con gusto, soprattutto se si vuole perseguire un’idea di lusso.

Elementi su misura

La zona living può essere personalizzata, con scelte di lusso uniche. Le decisione di utilizzare elementi su misura e di porre particolare attenzione ai dettagli determina un progetto orientato al lusso. Anche la disposizione degli arredi è fondamentale, se si vuole vivere un ambiente confortevole e pratico. Inoltre, nelle moderne abitazioni, il living può essere anche cucina o sala da pranzo. Quindi occorre personalizzare l’ambiente anche in base a queste funzioni, che si tratti di un open space con cucina a vista o di un vero e proprio salotto.

I colori

Tra le principali tendenze, per chi desidera arredare una zona living di lusso, ci sono le tonalità chiare, come il bianco, oppure più decise, come il grigio scuro o il nero. Naturalmente non mancano nemmeno gli elementi naturali, come la pietra e il legno. Chi desidera un salotto luminoso dovrebbe valorizzarlo con mobili dalle tonalità neutre e uno stile minimalista, in modo particolare se si è scelto un divano in pelle. I colori chiari o neutri sono infatti perfetti per creare un contrasto cromatico con pelle, legno e pavimenti scuri.

Gli arredi

Il divano, così come le poltrone e il tavolino basso, detto anche “da caffè”, sono il cuore della zona living. Occorre però sempre tenere in considerazione lo spazio a disposizione. Infatti, che la stanza sia di grandi dimensioni oppure di dimensioni più ridotte, è importante che abbia sempre ampio respiro. Il progetto di una zona living di lusso deve tenere conto della disposizione della stanza, ovviamente. Le dimensioni del divano devono essere rapportate al resto dei mobili. I complementi d’arredo serviranno invece a creare dinamicità e movimento. Quando si parla di lusso non è raro sentire la massima “less is more”, ovvero spazi vuoti, pensati per dare risalto a pochi elementi di livello qualitativo molto alto.

Le luci

Uno degli aspetti che può fare la differenza è l’illuminazione. I punti luce applicati nel posto giusto possono offrire una vera e propria scenografia, esaltando determinati dettagli. Inoltre, un lampadario di design potrà donare un fascino unico all’ambiente.

I materiali

I materiali più utilizzati sono la pelle, i tessuti pregiati, la pietra, il vetro decorato o serigrafato e naturalmente il legno, spesso di rovere caldo ed elegante. Anche i materiali più classici vengono poi abbinati e inseriti in un contesto unico e moderno. Il lusso in questo caso è proprio dato dall’uso di materiali pregiati, combinati ad elementi di totale modernità, per donare ad una stanza un effetto raffinato e mai eccessivo.

Il ruolo dell’interior designer

Se si vuole arredare una zona living lussuosa il ruolo dell’interior designer è fondamentale. Si tratta infatti di un professionista che può individuare i trend e le tendenze in fatto di arredi e complementi. L’interior designer svolge il ruolo di mediatore, tra le richieste e i desideri del cliente e le caratteristiche dell’abitazione. Infatti, chi si avvale di questa figura professionale avrà un professionista che, in base alle dimensioni e alla forma di una stanza, consiglierà sulla scelta di colori e materiali da utilizzare, finiture, complementi di arredo, quadri o lampade. Affidarsi a un interior designer vi permetterà di ottenere un progetto personalizzato, disegnato su misura ma al tempo stesso ricco di dettagli tecnici che potranno migliorare la funzionalità di una stanza.

admin

  • ITA
  • ENG